eFinancialCareers

Decollano gli hedge fund anche in Italia?

Difficile a dirsi: molti recruiter continuano a essere scettici e hanno più di una ragione.

Basti pensare che dei circa 28 miliardi di euro di attività gestite dai (pochi) hedge fund italiani, 27,4 miliardi sono investiti in fondi di fondi. Eppure qualche nuovo operatore si sta muovendo nel business degli hedge fund.

Come Helm Finance, un neonato fondo speculativo diretto (ovvero, che non investe indirettamente in altri hedge fund) rivolto al mercato italiano, che è in attesa del via libera di Bankitalia per iniziare a operare e intende assumere circa 15 persone.

A lanciarlo è Alessandro Rombelli, un ex banchiere di JPMorgan, affiancato da Nicholas Wrigley, ex managing partner di Clifford Chance che ne assumerà la presidenza. “Helm è uno dei pochi hedge fund diretti in Italia – spiega Rombelli – sarà specializzato nelle operazioni opportunistiche nei derivati per differenziarsi e creare rendimenti non correlati all’andamento del mercato”.

“Chiaramente il settore è in espansione – spiega, dati alla mano, Giovanni Carriere della società di strategic consulting Greenwich Associates – ed esiste una domanda importante di opportunità di investimento in hedge funds in Italia. Il punto è: c’è offerta?”

“Quella rivolta alla clientela retail è minima per questioni legislative, di politiche di distribuzione delle banche e di maturità del mercato”, spiega ancora Carriere. Gli investitori istituzionali e gli “high net worth individuals” (individui con patrimonio eccedente il milione di dollari, ndr) possono andare direttamente dai fondi (se si tratta di investitori sufficientemente sofisticati) o in alternativa investire in fondi di fondi, delegando il lavoro di screening e relazione con i fondi a investitori qualificati (un caso di succeso è Kairos).

In definitiva – conclude Carriere – “l’Italia potrebbe costituire una base interessante per partire, ma un hedge fund deve presto diventare europeo se non globale, se vuole raggiungere una massa critica notevole”.

Comments (1)

Comments
  1. Il mercato finanziario verrà fortemente ridisegnato dall’avvento degli Hedge funds (più che di avvento parlerei di consolidamento) in Italia così come è già avvenuto negli US. L’industria hedge è meno rischiosa di quello che si vuol far credere ed in termini di costi benefici per le risorse umane impiegate è sicuramente la miglior carta per banche e sgr. (basti pensare che un buon desk sui derivati non può essere formato da meno di 4 persone mentre con lo stesso numero di addetti negli hedge funds si possono selezionare i migliori gestori artraverso gli hf) E’ un universo a parte che comprende tutto lo scibile dell’investment banking: NON E’ UN MESTIERE CHE SI PUO’ IMPARARE DALL’OGGI AL DOMANI e premierà solo chi avrà ad esso dedicato le risorse e le conoscenze sufficienti.

React

Screen Name

Required

Email

Please enter a valid email address

Consult our community guidelines here

Tell Us Your News

Email the editor with your feedback, news, tips or topics.

Tell us your news

Please fill out the following form:
First Name:

Last Name:

Email:

Your Story:


Thank you. Will contact you shortly.
A server error occurred. Please try